SEI IN > VIVERE LIGURIA > CULTURA
articolo

La Genova di Giuseppe Verdi e Giuseppina Strepponi

1' di lettura
144

Un percorso per ricordare il rapporto tra Giuseppe Verdi e la città di Genova, una città che lo affascinò non solo per la mitezza del clima e dei paesaggi ma soprattutto per la riservatezza degli abitanti, il luogo ideale dove potersi ritirare lontano dal mondo musicale.

Giuseppe Verdi visitò e soggiornò nella nostra città per oltre trent'anni, qui corresse e mise a punto l'Aida, lavorò alla seconda versione del Simon Boccanegra e compose alcune parti di Otello, conobbe amici fidati come l'ingegnere Giuseppe De Amicis e Serafino Amedeo De Ferrari e trascorse momenti sereni. Genova gli conferì la cittadinanza onoraria nel 1867 e il Maestro, a dimostrazione del forte legame con la comunità, lasciò cospicue donazioni ad alcuni istituti caritatevoli. Ripercorreremo i luoghi che frequentava, non solo il Teatro ma anche i negozi dove andava a fare la spesa, i posti a lui più cari, raccontando gli aneddoti privati ma anche alcune fatti salienti della storia della Genova dell'800.

Tour condotto da guida abilitata

durata del percorso un’ora e mezza circa

CONTRIBUTO PER LA PARTECIPAZIONE SOCI € 10 - NON SOCI € 12

E’ NECESSARIA LA PRENOTAZIONE

INFORMAZIONI E PRENOTAZIONI

genovacultura@genovacultura.org

0103014333- 3921152682

È attivo il servizio di notizie in tempo reale tramite Facebook di Vivere Liguria .
Clicca QUI per trovare la pagina.


Questo è un articolo pubblicato il 05-02-2023 alle 15:37 sul giornale del 05 febbraio 2023 - 144 letture






qrcode