La Spezia: Sequestrati oltre 75mila articoli di cosmetica

2' di lettura 12/01/2023 - I finanzieri della Squadra C.I.T.E.S. del Comando Provinciale della Guardia di Finanza della Spezia unitamente ai funzionari del Reparto Antifrode ADM della Spezia, nell’ambito dei controlli congiunti finalizzati al contrasto e alla repressione dei traffici illeciti di specie protette dalla Convenzione di Washington, hanno sequestrato 75.594 articoli di cosmetica contenenti l’estratto delle rarissime orchidee “Falena” e “Maschia” per un valore commerciale di circa 3 milioni di euro.

Il personale specializzato della Guardia di Finanza e dell’Agenzia ADM, nel corso della costante analisi dei rischi svolta in ambito portuale, dopo aver esperito mirati controlli documentali, ha selezionato per i previsti controlli fisici una spedizione di tre contenitori di articoli da profumeria in partenza dall’Italia e destinata negli Stati Uniti d’America. A seguito dell’ispezione della merce stivata nei tre container, sono stati rinvenuti molteplici cartoni contenenti prodotti per il trucco, dal prezzo unitario di vendita di oltre 35 euro i cui ingredienti annoveravano la presenza dell’estratto delle rarissime orchidee “Phalaenopsis amabilis” e “Orchis mascula”, specie che trovano le loro origini in Indonesia, Australia, Filippine e India.

Essendo le due specie in gravissimo pericolo di estinzione, la commercializzazione delle loro parti ed estratti deve essere monitorata ed accompagnata da apposita documentazione che ne dimostri la provenienza da coltivazioni autorizzate e non il prelievo in natura. Questa stringente disciplina coinvolge anche le filiere produttive di cosmetici e prodotti di bellezza.

Gli approfondimenti investigativi dei militari del Gruppo G. di F. di La Spezia e dei funzionari ADM hanno consentito di accertare che quanto ispezionato era, di contro, privo della documentazione di origine necessaria per l’esportazione; il carico è stato, pertanto, sottoposto a sequestro e il legale rappresentante della società esportatrice denunciato per aver cercato di commercializzare prodotti tutelati dalla Convenzione di Washington senza i prescritti certificati in violazione dell’art. 2 c. 1 lett. “a” della Legge 150/92.

L’attività si inquadra in un vasto progetto di collaborazione tra Guardia di Finanza e Agenzia ADM finalizzato alla tutela delle specie di flora e fauna in pericolo di estinzione e come tali protette dalla Convenzione mondiale siglata a Washington nel 1973. Il commercio illecito delle specie tutelate dalla predetta convenzione è il quarto mercato illegale dopo la droga, le armi e la tratta di esseri umani e pertanto richiede un costante presidio sia in chiave preventiva che repressiva.

È attivo il servizio di notizie in tempo reale tramite Facebook di Vivere Liguria .
Clicca QUI per trovare la pagina.







Questo è un articolo pubblicato il 12-01-2023 alle 10:25 sul giornale del 13 gennaio 2023 - 12 letture

In questo articolo si parla di cronaca, redazione, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/dMDn





logoEV
qrcode