Dramma a Genova, bimbo ucraino di 2 anni muore in una comunità di accoglienza

1' di lettura 14/11/2022 - GENOVA - Un bimbo ucraino di due anni, ospite con la mamma di una comunità di accoglienza gestita a Genova dalla Prefettura, è morto questa mattina probabilmente a causa di un malore.

La tragedia è avvenuta alla Casa Raphael di via Byron, nel quartiere di Albaro. A renderlo noto la cooperativa Il Ce.sto, i cui educatori seguono la comunità. A trovare il piccolo senza vita nel letto è stata la madre. La Procura di Genova ha aperto un fascicolo per accertare le cause del decesso. LA COOPERATIVA: SIAMO SGOMENTI, CI STRINGIAMO ATTORNO AI SUOI AFFETTI "Tutto il Ce.Sto è sgomento- scrive la cooperativa su Facebook- apprendere la notizia ha gettato un pesante velo di tristezza su tutti noi. L’accoglienza, che pratichiamo da anni, è molto più di una parola, è un lavoro complesso e intenso, dove professionalità, umanità, competenze ed empatia si incontrano sempre. Per questo, ci stringiamo attorno agli affetti del bimbo, alla comunità ucraina, ma anche a colleghi e colleghe che sono comprensibilmente sconvolti. Nella tragedia di oggi, speriamo la comunità tutta trovi ancora un canale di solidarietà e vicinanza umana".





Questo è un lancio di agenzia pubblicato il 15-11-2022 alle 14:49 sul giornale del 15 novembre 2022 - 4 letture

In questo articolo si parla di attualità

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/dCM9





logoEV