Genova, il “Grande Fratello” nei vicoli: in arrivo 736 telecamere

2' di lettura 11/11/2022 - GENOVA - Una marea di occhi digitali arriverà a vigilare sulla sicurezza del centro storico di Genova.

Comune e Polizia locale installeranno 736 nuove telecamere di videosorveglianza, grazie a un investimento di 3,78 milioni con fondi del Pnrr. La nuova dotazione si aggiungerà a quella già esistente di 234 telecamere, arrivando dunque a sfiorare quota mille. Tutte le telecamere saranno collegate alla rete di fibra ottica di proprietà comunale, saranno gestibili in mobilità, attraverso tablet e smartphone, e potranno essere utilizzate anche da Carabinieri e Polizia. Tra i nuovi occhi digitali, 200 saranno brandeggiabili e con zoom fino a 40x, mentre altri 134 avranno un rilevatore di suono e saranno in grado di spostarsi automaticamente in direzione della fonte del rumore al superamento di determinati livelli. Tempi rapidi per l'installazione: il bando dovrebbe essere pubblicato a dicembre e le prime nuove telecamere saranno in funzione già a partire dalla prossima primavera. Non solo vicoli: nella scelta delle aree da presidiare è stata data priorità alle zone più a rischio, ma la nuova dotazione è sufficientemente ampia per arrivare a coprire efficacemente tutto il centro città. In parallelo, un ulteriore investimento di 1,128 milioni consentirà di installare 25 portali per la lettura delle targhe in oltre 40 direzioni di marcia. IL COMUNE: 'INTERVENTO IN CENTRO STORICO DOVEROSO' "Credo sia l'investimento più grosso mai fatto in Italia in termini di videosorveglianza pubblica. L'intervento dell'amministrazione in centro storico è doveroso: ci siamo presi l'impegno di riqualificarlo completamente, per renderlo più fruibile in maniera sana a tutta la città e ai turisti", commenta l'assessore alla Sicurezza del Comune di Genova, Sergio Gambino. Il comandante della Polizia locale, Gianluca Giurato, precisa che l'investimento delle telecamere "è stato pensato ben prima del tragico episodio dei giorni scorsi. Implementare il numero di telecamere potrà fornire un elevato incremento della sicurezza, sia come prevenzione che come contrasto". IN CITTÀ CONTIGENTE TELECAMERE RADDOPPIERÀ IN POCHI MESI Sono già 1.200 le telecamere di videosorveglianza attive in tutta la città di Genova e, nel corso dei prossimi mesi, il contingente è destinato a raddoppiare. E' dal 2017, quando gli occhi digitali erano solo 250 in tutto il territorio, che il Comune ha deciso di puntare su questo tipo di interventi per la sicurezza, finanziati all'85% con fondi ministeriali, europei o regionali.





Questo è un lancio di agenzia pubblicato il 12-11-2022 alle 12:37 sul giornale del 12 novembre 2022 - 14 letture

In questo articolo si parla di attualità

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/dCb3





logoEV