Salone nautico di Genova, caccia al biglietto: inaugurazione il 22 settembre con tre ministri

4' di lettura 14/09/2022 - Genova - Sarà un terzetto di ministri, giovedì 22 settembre, a inaugurare a Genova la 62esima edizione del Salone nautico.

Alla Fiera del capoluogo ligure, assieme al presidente di Confindustria, Carlo Bonomi, ci saranno i ministri Enrico Giovannini, Daniele Franco e Massimo Garavaglia. L’annuncio stamattina alla conferenza stampa di presentazione della kermesse, che scavallerà il weekend elettorale e chiuderà i battenti il 27 settembre. Non esclusa la partecipazione di politici di rilievo nazionale, anche per sfruttare la vetrina in prossimità delle urne. Saranno oltre 200.000 metri quadrati espositivi, mille le barche in esposizione e 998 i brand, quattro in più rispetto allo scorso anno. Gli spazi espositivi sono aumentati del 3,7% rispetto al 2021 e del 5,2% in acqua, tutti i cinque continenti rappresentati e 651 giornalisti già accreditati da tutto il mondo. "Gli spazi sono tutti esauriti, abbiamo già 42 aziende in lista di attesa per il prossimo perché per quest'anno non c'era più posto- spiega Alessandro Campagna, direttore commerciale dei Saloni nautici- ma quando sarà completato il nuovo waterfront di Levante avremo a disposizione circa 200 posti barca in più". PREVENDITA IN CRESCITA, CECCHI: '2022 ANNO DEL CONSOLIDAMENTO' Volano le prevendite dei biglietti: +37,3% rispetto allo stesso periodo del 2021, otto giorni al via della manifestazione. "Noi eravamo già due mesi fa sold out, avevamo già venduto tutti gli spazi e alcune aziende erano in lista d'attesa. Abbiamo cercato di accontentare tutti, però purtroppo qualcuno è dovuto rimanere fuori. Questo ci dispiace tantissimo- afferma Saverio Cecchi, presidente di Confindustria nautica- il nostro salone è unico come noi abbiamo dimostrato già nel 2020, il salone della determinazione, del coraggio, gli unici ad aprire in Europa. Il 2021 è stato l'anno della ripartenza, il 2022 sarà quello del consolidamento". Per Cecchi, "sarà un salone bellissimo anche nelle difficoltà per i lavori del Waterfront: avremo due cantieri aperti, ma non vi accorgerete che continueranno a lavorare". Il tutto in un contesto economico del settore nautico sempre particolarmente favorevole. "Il nostro settore e il nostro salone sono la vetrina del made in Italy- sottolinea Marina Stella, direttrice generale di Confindustria nautica- la crescita globale del fatturato si attesterà sul 30%, con un record storico per le esportazioni pari a circa 3,2 miliardi". Quest'anno ci sarà un occhio di riguardo anche per la sostenibilità, a partire dall'eliminazione delle plastica con la vendita dell'acqua in brick di tetra pak brandizzati. Inoltre, aggiunge Campagna, "abbiamo scelto di misurare a partire da questa edizione la nostra 'carbon footprint' per rendere le prossime edizione il più possibile sostenibili". MUSICA, FUOCHI E TOUR: IL DENSO PROGRAMMA DEL 'FUORI SALONE' Come di consueto, denso di appuntamenti il programma del "fuori Salone" con eventi collaterali che coinvolgeranno tutta la città: la sera dell'inaugurazione, fuochi d'artificio e karaoke in piazza De Ferrari a partire dalle 21; il 23 settembre alle 21 concerto dei Buio Pesto in piazza Matteotti; il 24 settembre, sempre alle 21, in piazza De Ferrari, spettacolo aereo con gli acrobati danzanti Sonics, appositamente creato per il Salone nautico. Il 25 settembre alle 17 partenza di cinque tour turistici della città di Genova dal titolo “Sulle onde del mare” e corteo degli sbandieratori di Lavagna e dei musici da Caricamento per arrivare alle 18 in piazza De Ferrari; alle 21 show tributo ai Pink Floyd in piazza Matteotti. Il 26 e 27 settembre, nel cortile di Palazzo Tursi, alle 21, due spettacoli ispirati al mare: “Oceano mare” e “La zattera della Medusa”. BUCCI: IN 2024 ASSETTO DEFINITIVO CON NUOVO WATERFRONT Al sindaco Marco Bucci vengono "le lacrime a pensare che avevano dieci anni quando sono andato al primo Salone nautico a cercare un nuovo gozzo con mio papà. Siamo orgogliosi di questo Salone che sta andando benissimo nelle sue premesse, vogliamo fare in modo che ci siano record ma soprattutto l'amore dei cittadini per la nautica e dei visitatori per Genova. Vogliamo che ci sia il rilancio del Salone accoppiato a quella della nostra città". Bucci ricorda che "quest'anno abbiamo già una banchina in più, ma l'anno prossimo avremo tutti i canali del Waterfront e nel 2024 l'assetto sarà definitivo: il Salone dentro al Waterfront sarà un unicum secondo a nessuno al mondo". REGIONE LIGURIA METTE IN VETRINA LE 77 BANDIERE BLU Al Salone non mancherà lo stand della Regione Liguria, "dedicato alla campagna di promozione 'Liguria 77', che punta sul record di Bandiere blu conquistato anche quest’anno- spiega il governatore Giovanni Toti- la nautica, assieme all’economia del mare e alla logistica, è uno dei settori trainanti del sistema Liguria e rappresenta una eccellenza assoluta per il nostro territorio, con il quale esiste uno storico legame dal punto di vista sociale ed economico. Oltre a questo, il Salone rappresenta un eccezionale fattore di attrattività turistica".





Questo è un lancio di agenzia pubblicato il 15-09-2022 alle 14:58 sul giornale del 15 settembre 2022 - 8 letture

In questo articolo si parla di attualità

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/dpXK





logoEV