Vaccino. Liguria ancora indietro su terze dosi ma inizia recupero

1' di lettura 14/10/2021 - SEMPRE SOTTO MEDIA NAZIONALE ANCHE PER COPERTURA OVER 50 (DIRE) Genova, 14 ott. - Sempre sotto la media nazionale, ma inizia la risalita della Liguria nella classifica delle regioni per copertura vaccinale delle terze dosi anti covid.

Secondo l'ultimo report della Fondazione Gimbe, con dati aggiornati a ieri mattina, in regione è finora stato coperto il 3,2% della platea potenziale, contro una media italiana del 5,1% e il picco del Molise con il 18,3%. Negli ultimi sette giorni, la Liguria è migliorata di 2,1 punti percentuali, una crescita inferiore ai 2,7 punti del dato nazionale. Secondo il bollettino della Regione, tuttavia, a ieri sera erano 8.846 le terze dosi somministrate, su una platea di 8.503 immunocompromessi, 56.980 operatori sanitari e sociosanitari, 13.831 ospiti delle strutture residenzali e 147.990 over 80, per un totale di 227.304 liguri. La copertura, dunque, sarebbe più alta rispetto a quanto riportato dalla fondazione bolognese e sfiorerebbe il 4%.

La Liguria resta sotto la media nazionale anche per over 50 che non hanno ancora ricevuto alcuna dose: sesta peggior performance con l'11,8% totalmente scoperto, contro una media del Paese del 9,1%. Nell'ultima settimana il dato è migliorato di quattro decimi di punto, in linea con l'andamento generale. Nel complesso della popolazione, almeno una dose è stata ricevuta dal 76,8% dei liguri (otto decimi di punto in più della settimana scorsa), contro il 77,4% della media nazionale; il ciclo è stato completato dal 72,6% dei residenti, un punto in più di sette giorni fa, contro il 73,3% del dato italiano. (Sid/ Dire)






Questo è un lancio di agenzia pubblicato il 14-10-2021 alle 11:55 sul giornale del 15 ottobre 2021 - 127 letture

In questo articolo si parla di attualità, agenzia dire

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/cokR





logoEV